Biglietti Jamiroquai | Jamiroquai | Automaton Tour | Concerti

Biglietti Concerti Jamiroquai
Condividi su:
   
video   Video Jamiroquai


News su Jamiroquai
Jamiroquai a Firenze e Milano
Jamiroquai a Firenze e Milano
Il tour che segna il ritorno dei Jamiroquai sui palchi è partito a fine marzo e non si ferma fino a novembre. Jay Kay e soci passeranno la maggior parte del 2017 in giro per il mondo – in Italia li vedremo a Firenze e Milano – per promuovere il nuovo album Automaton, presente in scaletta con il primo singolo Cloud 9, ma anche la titletrack (tra le altre). Gli inglesi non dimenticano però di far contenti i fan con le hit con cui li hanno conquistati negli anni passati – Space Cowboy, Cosmic Girl, Canned Heat e Supersonic, con cui chiudono i live.
Biglietti disponibili su www.ticketpremiere.com o nella categoria Concerti.

Biglietti Jamiroquai

I biglietti per andare a vedere dal vivo i concerti di: Jamiroquai - Automaton Tour sono disponibili.
Seleziona l’evento desiderato e confronta il prezzo dei biglietti con il motore di ricerca di TicketPremiere.

Benvenuto su TicketPremiere, il tuo motore di ricerca preferito dove comprare i biglietti dei tuoi artisti preferiti come Jamiroquai. Scopri come vedere il concerto di Jamiroquai e comprare i biglietti al miglior prezzo.

Leggi tutto Vivi momenti indimenticabili e segui i tuoi artisti preferiti in giro per il mondo.

Unisciti alle migliaia di fan in giro per il mondo dei Jamiroquai e segui i suoi concerti in Italia e all’estero. Compra i biglietti di uno dei gruppi più conosciuti al mondo e segui ovunque i suoi tour.

Comprare i biglietti per il concerto dei Jamiroquai è molto semplice: scegli il concerto che ti interessa, clicca su “biglietti” e scegli il biglietto. TicketPremiere offre vantaggi unici ai propri utenti e li reindirizza verso siti web 100% sicuri affinché i fan dei Jamiroquai possano partecipare ai suoi concerti al miglior prezzo.

Approfittane Ora. Compra i biglietti dei concerti dei Jamiroquai al miglior prezzo.

Nei piccoli teatri o nei grandi stadi, segui il ritorno live dei Jamiroquai.

Le date:
10 luglio Mantova, Piazza Sordello

Cerca e compara i prezzi dei biglietti per i concerti dei Jamiroquai ed acquista in sicurezza nei siti di vendita online al miglior prezzo utilizzando il motore di ricerca di TicketPremiere.

Eventi nel mondo
Data Ora Location
Ven, 26 Ottobre 2018 12:00 Suwannee Hulaween Live Oak
Spirit of the Suwannee Music Park, Live Oak, Stati Uniti
Biglietti
Mar, 13 Novembre 2018 19:00 Jamiroquai Moscow
Olympic Stadium, Moscow, Russia
Biglietti

Jamiroquai

Il nuovo album da studio dei Jamiroquai è stato pubblicato il 31 marzo 2017. Il titolo del lavoro è “Automaton” ed è composto da dodici brani inediti. Alla produzione del lavoro c’è Matt Johnson, tastierista della band, in collaborazione con il frontman Jay Kay. La casa discografica che ha prodotto l’album è la Virgin. Da questo nuovo lavoro sono stati ripresi ben cinque singoli. I brani in questione sono Automaton, Cloud 9, Superfresh, Summer girl e Nights out in the jungle. Dell’album è stata pubblicata anche una versione speciale per il mercato giapponese. In questa è inclusa la bonus track Nice and spicy. A partire dai primi mesi del 2017 i brani del nuovo album sono stati promossi in tour. Diversi concerti dei Jamiroquai sono stati programmati in Europa e in Asia.

Leggi tutto Lo storico debutto dei Jamiroquai è datato 1993. Il 14 giugno di quell’anno, infatti, il gruppo rilascia l’album d’esordio, “Emergency on planet earth”. Il disco è un concentrato di funky e acid jazz. Una formula che fa la fortuna del gruppo insieme alle particolari e coinvolgenti movenze del suo leader, Jay Kay. Dal disco vengono ripresi quattro singoli, i brani When you gonna learn, Too young to die, Blow your mind e la titletrack Emergency on planet earth. Per produre l’album viene chiamato il musicista e produttore, Mike Nielsen. Sull’album, tra i musicisti che hanno partecipato alle session sono accreditati numerosi e ottimi artisti. Tra questi John Thirkell, collaboratore dei Pet Shop Boys, e Gary Barnacle, in passato collaboratore di Bjork e Kylie Minogue.

Il 1994 è l’anno del successo internazionale con l’uscita dell’album “The Return of the Space Cowboy”. Il disco arrivò in date separate in Gran Bretagna, dove debuttò nell’ottobre 1994, e negli Stati Uniti, nei quali uscì a maggio del 1995. A lavorare alla produzione del disco il produttore Mike Nielsen in compagnia di Al Stone. Quest’ultimo ha spesso collaborato con Dannii Minogue, sorella di Kylie Minogue, e Sting. Il lavoro ha ottenuto un successo incredibile anche grazie alla scelta di estrarre ben sei singoli dalla scaletta originale. Questi sono i brani The Kids, Space Cowboy, Half the man, Light years, Stillness in time e Morning glory. Nella versione statunitense la prima traccia, Space Cowboy, e l’ultima, Just another story, sono invertite nell’ordine in scaletta. Disco di enorme successo, “The return of the space cowboy”, ha venduto qualcosa come 4.000.000 di copie in tutto il mondo.

Il picco del successo nella carriera dei Jamiroquai, tuttavia, arriva nel 1996. Quello è l’anno di “Travelling without moving”. Il disco vende 11.000.000 di copie in tutto il mondo e regala ai fans vere e proprie perle prodotte dalla band statunitense. Tra i brani più conosciuti ci sono sicuramente Virtual insanity e Cosmic girl. Le due tracce sono estratte come singoli insieme ad altri pezzi come High times, Alright e Do you know where you coming from?. L’album è certificato con qualcosa come diciotto dischi di platino e cinque dischi d’oro. Tre anni dopo, nel 1999, arriva “Synkronized”. Continua la collaborazione con il produttore Al Stone. Nel disco è inclusa la traccia Deeper underground, come bonus track per il mercato inglese e realizzata per la colonna sonora del film “Godzilla”. Alla realizzazione della colonna sonora presero parte anche Foo Fighters e Green Day.

L’11 settembre del 2001 arriva il nuovo album “A funk odessy”. Il disco fu un discreto successo nonostante la sfortunata data di pubblicazione. All’interno di questo nuovo lavoro dei Jamiroquai ci sono brani molto apprezzati dai fans come Love foolosophy, Little L e You give me something. Questi vennero estratti come singoli dal disco insieme a Corner of the earth. L’avvicendamento alla produzione portò alla scelta di Rick Pope come nuovo produttore del disco. Nel 2005 arriva “Dynamite” che arriva a ricevere ben quattro dischi d’oro anche grazie alla presenza di brani come Seven days in sunny june.


TicketPremiere - Il motore di ricerca per confrontare i prezzi dei tuoi biglietti di concerti, calcio, sport, teatro ed eventi di intrattenimento nel mondo, con acquisti sicuri e garantiti nei siti di vendita biglietti
I cookies ci aiutano ad ottimizzare la tua esperienza. Vengono usati anche per scopi statistici, social media, controllo qualità e per scopi di marketing. Continuando, accetti queste condizioni. Per saperne di più ×