Biglietti Bob Dylan | Bob Dylan | Tour 2018 | Concerti

Biglietti Concerti Bob Dylan
Condividi su:
   
video   Video Bob Dylan


News su Bob Dylan

Biglietti Bob Dylan

I biglietti per andare a vedere dal vivo i concerti di: Bob Dylan - Tour 2018 sono disponibili.
Seleziona l’evento desiderato e confronta il prezzo dei biglietti con il motore di ricerca di TicketPremiere.

Benvenuto su TicketPremiere, il tuo motore di ricerca preferito dove comprare i biglietti dei tuoi artisti preferiti come Bob Dylan. Scopri come vedere il concerto di Laura Pausini e comprare i biglietti al miglior prezzo.

Leggi tutto Vivi momenti indimenticabili e segui i tuoi artisti preferiti in giro per il mondo.

Unisciti alle migliaia di fan in giro per il mondo di Bob Dylan e segui i suoi concerti in Italia e all’estero. Compra i biglietti di uno degli artisti più conosciuti al mondo e segui ovunque i suoi tour.

Comprare i biglietti per il concerto di Bob Dylan è molto semplice: scegli il concerto che ti interessa, clicca su “biglietti” e scegli il biglietto. TicketPremiere offre vantaggi unici ai propri utenti e li reindirizza verso siti web 100% sicuri affinché i fan di Bob Dylan possano partecipare ai suoi concerti al miglior prezzo.

Approfittane Ora. Compra i biglietti dei concerti di Bob Dylan al miglior prezzo.

Nei piccoli teatri o nei grandi stadi, segui il ritorno live di Bob Dylan.

Le date:

Cerca e compara i prezzi dei biglietti per i concerti di Bob Dylan ed acquista in sicurezza nei siti di vendita online al miglior prezzo utilizzando il motore di ricerca di TicketPremiere.

Eventi nel mondo
Data Ora Location
Lun, 24 Giugno 2019 18:30 Bob Dylan Helsinki
Hartwall Arena, Helsinki, Finlandia
Biglietti
Ven, 12 Luglio 2019 13:00 Barclaycard presents British Summer Time Hyde Park featuring Bob Dylan and Neil Young
Hyde Park, London, Regno Unito
Biglietti

Bob Dylan

Fallen Angels” è il titolo del trentaseiesimo disco in studio di Bob Dylan. La longevità artistica e anagrafica di questo incredibile musicista ha aiutato a produrre grandi capolavori della musica rock e pop. Il disco è stato pubblicato nel 2016 grazie all’aiuto del produttore “Jack Frost” che non è altro che lo stesso Bob Dylan. All’interno dell’album ci sono in tutto dodici brani originariamente incisi come “traditionals” statunitensi. Dylan ha fornito una personale rivisitazione delle canzoni in questione. Il 2016, tuttavia, è l’anno dell’assegnazione del Premio Nobel per la letteratura. La prima volta per un musicista pop. Nel 2017 esce il nuovo album di Bob Dylan, “Triplicate”. Il titolo è da ricondurre alla natura stessa del prodotto: un triplo album con tre differenti dischi da dieci tracce l’uno. Si tratta della naturale prosecuzione del lavoro iniziato con “Fallen Angels”, una raccolta di rivisitazioni di traditionals.

Leggi tutto L’esordio discografico di Bob Dylan è da far risalire al 1962, con l’omonimo disco “Bob Dylan”. Fu un lavoro registrato in tempo piuttosto breve. Una raccolta di brani della tradizione statunitense reinterpretati da Dylan stesso. Tra questi: In my time of dyin’ e Gospel plow. L’anno successivo arriva “The freewheelin’ Bob Dylan”, il primo album interamente composto da brani inediti. L’album ha tematiche politiche e sociali e contiene quello che può essere considerato come uno dei più grandi brani della storia del rock: Blowin’ in the wind. È anche uno dei brani più coverizzati di sempre. Artisti come Neil Young, Stevie Wonder e Dolly Parton hanno registrato una cover della traccia. Insieme a questo capolavoro anche altri brani piuttosto impegnati come Talkin’ world war III e Masters of war. La produzione del lavoro fu affidata a John H. Hammond, padre di Albert Hammond Jr., musicista della band The Strokes.

Nel 1964 viene pubblicato il disco “The times they are a-changin’”. Un lavoro composto da 10 brani tutti rimasti nella storia culturale statunitense. Quelli più conosciuti rimangono la titletrack, North country blues e . Alla produzione era entrato Tom Wilson, uno dei più grandi produttori della musica rock. Wilson ha collaborato alla realizzazione di album storici di Paul Simon e Art Garfunkel, dei Velvet Underground e dei Soft Machine. Nel 1965 è il turno dello storico “Highway 61 Revisited”. Il disco rappresenta il secondo album di una sorta di trilogia che vedeva Bob Dylan alle prese con l’uso della chitarra elettrica. Una vera novità per l’artista. Da questo album sono presi alcuni dei brani più noti di questo fantastico musicista. Tra tutti Like a rolling stone, Ballad of a thin man e Desolation row. Insieme a Tom Wilson, alle registrazioni prese parte anche il produttore Bob Johnston.

Il successo mondiale di Bob Dylan supera anche i semplici confini musicali. Nel 1973 mise mani alla colonna sonora del film “Pat Garrett & Billy the Kid”. Tutte le tracce sono incise da Dylan stesso e quella che più rimase impressa è sicuramente Knockin’ on heaven’s door. Praticamente tutto il mondo della musica ha coverizzato questo brano. In tempi recenti anche artisti piuttosto giovani come Avril Lavigne e Lana del Rey. Sicuramente quella che è rimasta più impressa, tuttavia, è la versione registrata dalla band punk-rock Guns n’ Roses. Il produttore della colonna sonora è Gordon Carroll. Nel 1975 arriva “Blood on the tracks”. Il disco, contenente dieci tracce è stato un successo di proporzioni enormi a livello internazionale. Vinse un disco d’oro e due dischi di platino per le vendite da capogiro. Da questo lavoro venne estratto il singolo Tangled up in blue.

Un altro album da non dimenticare di questo gigantesco artista è “Time out of mind”, del 1997. In questo disco si respira un’atmosfera piuttosto atipica per i lavori di Bob Dylan. Questo grazie all’intervento, alla produzione, di Daniel Lanois, collaboratore anche di U2, Peter Gabriel e Brian Eno. Da questo nuovo e interessante prodotto vennero estrapolate perle di successo come Love sick e Not dark yet. Gli anni ‘00 per Bob Dylan saranno ricordati soprattutto per un lavoro come “Modern Times”. Un lavoro prodotto dallo stesso Dylan, sotto nome Jack Frost, e che contiene brani molto apprezzati come Someday baby e Rollin’ and tumblin’.


TicketPremiere - Il motore di ricerca per confrontare i prezzi dei tuoi biglietti di concerti, calcio, sport, teatro ed eventi di intrattenimento nel mondo, con acquisti sicuri e garantiti nei siti di vendita biglietti
I cookies ci aiutano ad ottimizzare la tua esperienza. Vengono usati anche per scopi statistici, social media, controllo qualità e per scopi di marketing. Continuando, accetti queste condizioni. Per saperne di più ×