Biglietti Paul McCartney | Paul McCartney | FreshenUp | Concerti

Biglietti Concerti Paul McCartney
Condividi su:
   
video   Video Paul McCartney

Biglietti Paul McCartney

I biglietti per andare a vedere dal vivo i concerti di: Paul McCartney - FreshenUp sono disponibili.
Seleziona l’evento desiderato e confronta il prezzo dei biglietti con il motore di ricerca di TicketPremiere.

Benvenuto su TicketPremiere, il tuo motore di ricerca preferito dove comprare i biglietti dei tuoi artisti preferiti come Paul McCartney. Scopri come vedere gli eventi musicali di Paul McCartney e comprare i biglietti al miglior prezzo.

Vivi momenti indimenticabili e segui i tuoi artisti preferiti in giro per il mondo.

Unisciti alle migliaia di fan in giro per il mondo di Paul McCartney e segui i suoi concerti in Italia e all’estero. Compra i biglietti di uno degli artisti più conosciuti al mondo e segui ovunque i suoi tour.

Leggi tutto Comprare i biglietti per il concerto di Paul McCartney è molto semplice: scegli il concerto che ti interessa, clicca su “biglietti” e scegli il biglietto da acquistare. TicketPremiere offre vantaggi unici ai propri utenti e li reindirizza verso siti di vendita biglietti 100% sicuri ed affidabili affinché i fan di Paul McCartney, possano partecipare ai suoi concerti al miglior prezzo.

Approfittane Ora. Compra i biglietti dei concerti di Paul McCartney al miglior prezzo.

Nei piccoli teatri o nei grandi stadi, segui il ritorno live di Paul McCartney.

Cerca e compara i prezzi dei biglietti per i concerti di Paul McCartney ed acquista in sicurezza nei siti di vendita online al miglior prezzo utilizzando il motore di ricerca di TicketPremiere.

Eventi nel mondo
Data Ora Location
Mer, 31 Ottobre 2018 18:30 Paul McCartney Tokyo
Tokyo Dome, Tokyo, Giappone
Biglietti
Gio, 01 Novembre 2018 18:30 Paul McCartney Tokyo
Tokyo Dome, Tokyo, Giappone
Biglietti
Gio, 08 Novembre 2018 18:30 Paul McCartney Aichi
Nagoya Dome, Aichi, Giappone
Biglietti
Mer, 28 Novembre 2018 20:00 Paul McCartney Nanterre
U Arena, Nanterre, Francia
Biglietti
Ven, 30 Novembre 2018 20:00 Paul McCartney København
Royal Arena, København, Danimarca
Biglietti
Lun, 03 Dicembre 2018 19:00 Paul McCartney Kraków
Tauron Arena, Kraków, Polonia
Biglietti
Mer, 05 Dicembre 2018 20:00 Paul McCartney Wien
Wiener Stadthalle, Wien, Austria
Biglietti
Gio, 06 Dicembre 2018 20:00 Paul McCartney Wien
Wiener Stadthalle, Wien, Austria
Biglietti
Mer, 12 Dicembre 2018 18:30 Paul McCartney Liverpool
Liverpool Echo Arena, Liverpool, Regno Unito
Biglietti
Ven, 14 Dicembre 2018 18:30 Paul McCartney Glasgow
SSE Hydro Arena Glasgow, Glasgow, Regno Unito
Biglietti
Dom, 16 Dicembre 2018 18:00 Paul McCartney London
The O2 Arena, London, Regno Unito
Biglietti
Gio, 23 Maggio 2019 19:30 Paul McCartney New Orleans
Smoothie King Center, New Orleans, Stati Uniti
Biglietti
Lun, 27 Maggio 2019 20:00 Paul McCartney Raleigh
PNC Arena, Raleigh, Stati Uniti
Biglietti
Gio, 30 Maggio 2019 20:00 Paul McCartney Greenville
Bon Secours Wellness Arena, Greenville, Stati Uniti
Biglietti
Sab, 01 Giugno 2019 20:00 Paul McCartney Lexington
Rupp Arena, Lexington, Stati Uniti
Biglietti
Lun, 03 Giugno 2019 20:00 Paul McCartney Fort Wayne
Allen County Memorial Coliseum, Fort Wayne, Stati Uniti
Biglietti
Gio, 06 Giugno 2019 20:00 Paul McCartney Madison
Kohl Center, Madison, Stati Uniti
Biglietti
Mar, 11 Giugno 2019 20:00 Paul McCartney Moline
TaxSlayer Center, Moline, Stati Uniti
Biglietti
Mer, 26 Giugno 2019 20:00 Paul McCartney Phoenix
Talking Stick Resort Arena, Phoenix, Stati Uniti
Biglietti

Paul McCartney

L’ultimo album da studio della carriera solista dell’ex-Beatle, Paul McCartney è il disco pubblicato il 7 settembre 2018, “Egypt station”. È un lavoro realizzato sotto etichetta Capitol Records grazie alla collaborazione con Greg Kurstin, produttore che ha collaborato anche con James Blunt. All’interno di “Egypt station” ci sono sedici tracce tra le quali i singoli I don’t know, Come on to me e Fuh you. È un lavoro che prende ispirazione nel titolo da un quadro che lo stesso McCartney ha dipinto alla fine degli anni ‘80. Il contenuto è organizzato come un concept album fatto di “stazioni” dalla prima all’ultima canzone.

Leggi tutto Dopo aver militato per oltre 15 anni in gruppi storici come i Beatles prima e i Wings poi, Paul McCartney sceglie la strada della carriera solista. La inaugura, in realtà, a inizio anni ‘70 con ben tre lavori da studio, ma la riprende concretamente solo nel 1980 con il disco “McCartney II” che esce il 16 maggio. All’interno del lavoro undici tracce tutte scritte e prodotte dallo stesso Paul. Tra queste le più note rimangono Coming up, Waterfalls e One of these days. Rimane uno dei dischi più apprezzati dai fans e ha raggiunto la posizione numero uno in Gran Bretagna e la tre negli Stati Uniti. Il 26 aprile 1982 viene rilasciato il disco “Tug of war”. È il primo album inciso da solista dopo il tragico omicidio di John Lennon, collega e compagno di Paul nei Beatles. Proprio in memoria di Lennon, all’interno dl lavoro c’è il brano Here today che contribuì a decretare il grande successo commerciale dl lavoro. Altri brani piuttosto apprezzati del disco furono Ebony and Ivory, registrata insieme a Stevie Wonder e Take it away che vede alla batteria Ringo Starr. Il grande successo del disco fu internazionale, dato che arrivò in prima posizione negli Stati Uniti, in Gran Bretagna e in Italia.

Arriva il 5 giugno 1989 un altro grande successo discografico di McCartney con l’album “Flowers in the dirt” che vede alla produzione, oltre al sempre fedele George Martin, anche Elvis Costello e Mitchell Froom, che collaborerà anche con i Pearl Jam. È un disco pubblicato in duplice versione con dodici brani su vinile e tredici su CD. Da questo ottimo lavoro vennero ripresi i singoli My brave face, Put it there, Figure of eight e This one. Tutti brani che contribuirono alla scalata delle classifiche e che permisero a “Flowers in the dirt” di raggiungere la prima posizione in Gran Bratagna e la terza in Italia.

Il disco “Flaming pie” è stato pubblicato il 5 maggio 1997 ed ha messo d’accordo critica e pubblico. L’album è stato rilasciato sotto etichetta EMI e, insieme alla figura di Martin alla produzione, compare anche quella di Jeff Lynne che ha collaborato anche con Bob Dylan. All’interno di “Flaming pie” ci sono ben quattordici tracce tra le quali The world tonight, Young boy, Little willow e Beautiful night. Insieme a McCartney entrarono in studio anche altri musicisti come Ringo Starr e il chitarrista Steve Miller che collaborò anche con gli Eagles. Oltre alle ottime recensioni il disco ottenne anche grande riscontro commerciale arrivando al secondo posto in Gran Bretagna e negli Stati Uniti e al terzo in Italia.


TicketPremiere - Il motore di ricerca per confrontare i prezzi dei tuoi biglietti di concerti, calcio, sport, teatro ed eventi di intrattenimento nel mondo, con acquisti sicuri e garantiti nei siti di vendita biglietti
I cookies ci aiutano ad ottimizzare la tua esperienza. Vengono usati anche per scopi statistici, social media, controllo qualità e per scopi di marketing. Continuando, accetti queste condizioni. Per saperne di più ×