Biglietti Concerti Iron Maiden - Legacy of The Beast European - TicketPremiere

Biglietti Iron Maiden | Legacy of The Beast European | Concerti

Biglietti Concerti Iron Maiden
Condividi su:
   
video   Video Iron Maiden

Biglietti Iron Maiden

I biglietti per andare a vedere dal vivo i concerti di: Iron Maiden - Legacy of The Beast European sono disponibili.
Seleziona l’evento desiderato e confronta il prezzo dei biglietti con il motore di ricerca di TicketPremiere.

Benvenuto su TicketPremiere, il tuo motore di ricerca preferito dove comprare i biglietti dei tuoi artisti preferiti come Iron Maiden. Scopri come vedere il concerto degli Iron Maiden e comprare i biglietti al miglior prezzo.

Leggi tutto Vivi momenti indimenticabili e segui i tuoi artisti preferiti in giro per il mondo.

Unisciti alle migliaia di fan in giro per il mondo degli Iron Maiden e segui i loro concerti in Italia e all’estero. Compra i biglietti di una delle band più conosciute al mondo e segui ovunque i loro tour.

Comprare i biglietti per il concerto degli Iron Maiden è molto semplice: scegli il concerto che ti interessa, clicca su “biglietti” e scegli il biglietto. TicketPremiere offre vantaggi unici ai propri utenti e li reindirizza verso siti web 100% sicuri affinché i fan degli Iron Maiden possano partecipare ai loro concerti al miglior prezzo.

Approfittane Ora. Compra i biglietti dei concerti degli Iron Maiden al miglior prezzo.

Nei piccoli teatri o nei grandi stadi, segui il ritorno live degli Iron Maiden.

Le date:
16 giugno Firenze, Ippodromo del Visarno - Firenze Rocks
9 luglio Milano, Ippodromo San Siro - Milano Summer Festival (Special guest: Mark Tremonti)
17 luglio Trieste, Piazza dell'Unità D'Italia (Special guest: Mark Tremonti)

Cerca e compara i prezzi dei biglietti per i concerti degli Iron Maiden ed acquista in sicurezza nei siti di vendita online al miglior prezzo utilizzando il motore di ricerca di TicketPremiere.

Spiacente! Non ci sono eventi attivi per questo tour.

Iron Maiden

L’ultimo disco da studio degli Iron Maiden risale al 2015. L’album in questione è “The Book of souls” è stato registrato sotto la supervisione del producer Kevin Shirley che in passato ha lavorato con artisti come Joe Bonamassa. È un lavoro molto vario tanto nelle sonorità quanto nelle tematiche. All’interno ci sono brano come Death or glory, dedicata a Manfred von Richtofen, il Barone rosso, e Tears of a clown, dedicata all’attore Robin Williams.

Leggi tutto La carriera degli Iron Maiden inizia in via ufficiale con la pubblicazione dell’album d’esordio omonimo, “Iron Maiden”, nel 1980. Già da questo primo album si possono intuire le novità di un sound particolarmente originale ai tempi. Gli Iron Maiden erano in grado di fondere i suoni dell’hard rock con i tempi innovativi del punk. In questo esordio è possibile rintracciare brani ormai entrati nella storia della band, come The phantom of the opera, Prowler e Running free, nonché la titletrack, Iron Maiden. Furono abbastanza riconoscibili e famosi da subito. L’album venne promosso in maniera efficace anche grazie alla partecipazione, come gruppo spalla, ai tour di gruppi come Judas Priest e Kiss.

Dopo l’ingresso nel gruppo del nuovo cantante, Bruce Dickinson, arriva la pubblicazione, nel 1982, del secondo album. Il disco è il “cult” “The number of the beast”. Da questo nuovo album verranno estratti brani indimenticabili per il gruppo. Tra questi quelli più riconoscibili sono sicuramente Halloweed by the name, Children of the damned, Run to the hills e la stessa The number of the beast. Dalla pubblicazione prese il via un enorme tour mondiale ribattezzato “The beast on the road”. Durante questo tour il gruppo ebbe l’occasione di aprire un concerto a Ozzy Osbourne, fuoriuscito dai Black Sabbath.

Il suono degli Iron Maiden si affinò in maniera definitiva con il disco del 1983, “Piece of mind”. L’album vide l’ingresso nel gruppo del batterista Nicko McBrain. Un lavoro dai suoni molto più ricercati che prendeva come oggetto brani “concept” ripresi da temi della letteratura e del cinema. Esempi specifici sono i brani To tame a land, da “Dune” dello scrittore Frank Herbert, e Where the eagles dare, dal film “Dove osano le aquile”. L’anno dopo, nel 1984, il gruppo pubblicò il disco “Powerslave”. Uno dei dischi più apprezzati da fans degli Iron Maiden. Da questo nuovo lavoro vennero estratti grandi brani, ormai ritenuti come “classici”, che il gruppo porta dal vivo ancora oggi. I più conosciuti sono 2 minutes to midnight, Powerslave, Aces high e Flash of the blade che venne utilizzato per la colonna sonora del film di Dario ArgentoPhenomena”.

Il periodo molto intenso della prima parte degli anni ‘80 si concluse con l’esibizione dal vivo a “Rock in Rio”, di fronte a circa 300.000 persone. Nel 1986 arrivò l’album “Somewhere in time”. Un lavoro molto vicino alla musica progressive che vedeva la combinazione tra trame dure e background synth in brani come Wasted years, Stranger in a strange land, Alexander the great e Heaven can wait. Passarono appena due anni prima di vedere un nuovo disco degli Iron Maiden che nel 1988 pubblicarono l’ennesimo classico, l’album “Seventh son of a seventh son”. Da questo lavoro vennero ripresi brani come Can I play with madness, Infinite dreams e The clairvoyant.

La discografia “classica” degli Iron Maiden si chiude nel 1992 con l’uscita del disco “Fear of the dark”. Da questo è ripresa la titletrack Fear of the dark, forse il brano più conosciuto degli Iron Maiden. La band in tour si avvalse di band conosciute in tutto il mondo come i Skid Row e i W.A.S.P., ma anche di nuovi nomi come quello degli Slayer. Tra gli album di grande successo degli Iron Maiden vanno inseriti anche il disco “Brave new world”, uscito nel 2000, e “The final frontier”, uscito nel 2010.


TicketPremiere - Il motore di ricerca per confrontare i prezzi dei tuoi biglietti di concerti, calcio, sport, teatro ed eventi di intrattenimento nel mondo, con acquisti sicuri e garantiti nei siti di vendita biglietti
I cookies ci aiutano ad ottimizzare la tua esperienza. Vengono usati anche per scopi statistici, social media, controllo qualità e per scopi di marketing. Continuando, accetti queste condizioni. Per saperne di più ×