Biglietti Muse

Biglietti Muse 2019 2020

Biglietti Muse | Concerti 2019 2020

Benvenuto su TicketPremiere, il tuo motore di ricerca preferito dove comprare i biglietti dei tuoi artisti preferiti come Muse. Scopri come vedere gli eventi musicali acquistando i biglietti concerti Muse al miglior prezzo.

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui tuoi artisti preferiti? Leggi le news sulla parte sinistra della pagina. Guarda l’ultimo video pubblicato dal tuo artista preferito.

Unisciti alle migliaia di fan in giro per il mondo pronti a partecipare ai concerti dei Muse in Italia e all’estero. Compra i biglietti di una delle band più conosciute al mondo e segui ovunque i loro tour.

Leggi tutto Comprare i biglietti per i Muse è molto semplice: scegli il concerto che ti interessa, clicca su biglietti e scegli il biglietto da acquistare. TicketPremiere offre vantaggi unici ai propri utenti e li reindirizza verso siti di vendita biglietti 100% sicuri ed affidabili affinché i fan alla ricerca di biglietti Muse Italia, possano partecipare ai lro concerti al miglior prezzo.

Approfittane Ora. Compra i biglietti dei concerti dei Muse 2019 al miglior prezzo.

Nei piccoli teatri o nei grandi stadi, segui il ritorno live dei Muse.

Cerca e compara i prezzi dei biglietti concerto Muse 2019 ed acquista in sicurezza nei siti di vendita online al miglior prezzo utilizzando il motore di ricerca di TicketPremiere.

Spiacente! Non ci sono eventi attivi per questo tour.


Muse

Per l’acquisto biglietti Muse non aspettare altro tempo e cerca il tuo posto con l’aiuto di TicketPremiere. I biglietti concerto Muse 2019 non resteranno disponibili ancora per molto. Se stati cercando un posto dove acquistare biglietti Muse non esitare e collegati sul nostro comparatore di prezzi di biglietti per scoprire i prezzi biglietti Muse e la disponibilità dei biglietti dei Muse. Se vuoi sapere quando escono i biglietti dei Muse collegati sul nostro sito e segui gli aggiornamenti sulla loro pagina tour.

I Muse sono al lavoro per completare le registrazioni del loro ottavo disco da studio. L’ultima volta che il gruppo di Matthew Bellamy è entrato in uno studio di registrazione è stato nel 2014, per l’album Drones. Il disco è stato pubblicato l’otto giugno 2015 in numerosi formati, tra i quali la versione CD, vinile e in download digitale. Per completare le registrazioni, nel ruolo di produttore, è stato scelto Robert John Mutt Lange, esperto compositore già collaboratore di Bryan Adams, Nickelback e Celine Dion. Insieme a lui Bob Ludwig, al lavoro in precedenza con Andrea Bocelli e Simple Minds. Drones ha vinto cinque dischi d’oro e sei dischi di platino. È stato un successo in termini commerciali e di classifica in tutto il mondo. In Francia ha venduto oltre 200.000 copie, nel Regno Unito oltre 100.000. Paesi nei quali ha raggiunto anche la prima posizione nelle charts.

Leggi tutto

L'esordio da studio alla fine del millennio


Il primo disco da studio dei Muse arriva nel 1999. L’album si chiama Showbiz e lascia intuire immediatamente la dimensione del gruppo. I Muse sono una band snella, con solo tre componenti, in grado di mostrare sonorità progressive sapienti, tanto in studio quanto dal vivo. L’album è composto da dodici tracce e sei di queste pronte per essere lanciate nel mercato dei singoli. Le tracce in questione sono Uno, Cave, Muscle museum, Sunburn, Unintended e un particolare mix del precedente singolo, Muscle museum. Alla produzione dell’album c’è John Leckie, leggendario producer di lavori di Pink Floyd e Radiohead. Showbiz è un lavoro di grande successo sul mercato e riesce a vendere più di 300.000 copie in Gran Bretagna. Sono numeri molto importanti per un esordio e un ottimo riscontro certificato con il disco di platino nel Regno Unito.

Il riscontro del gruppo era destinato a crescere con la pubblicazione di Origin of symmetry, nel 2001. Il disco è stato prodotto dal fidato John Leckie, con la collaborazione in studio di David Bottrill, collaboratore, in futuro, di Negramaro e Placebo. Dal disco verranno ripresi quattro singoli sul totale di undici brani complessivi. I singoli pubblicati sono Plug in baby, New born, Bliss e Hyper music/Feeling good. Nell’edizione giapponese del disco compaiono due ulteriori brani: Futurism e Megalomania. Nel disco compaiono elementi d’orchestra grazie a musicisti come la violoncellista Caroline Lavelle, collaboratrice anche di Massive Attack e Peter Gabriel. In Francia l’album arriva al numero due delle charts e in Italia scala le classifiche fino alla quinta posizione. Nel Regno Unito vende oltre 600.000 copie, doppiando il successo di Showbiz e arrivando a collezionare ben due dischi di platino.

Il 2003 è l’anno del successo mondiale con la pubblicazione dell’album Absolution. Questo disco lancia i Muse nel mondo della musica mainstream e li trasforma in vero e proprio fenomeno globale. Cambio della guardia alla produzione, dove arriva Rich Costey, spesso al lavoro con i Franz Ferdinand. Absolution è composto da quattordici tracce e da queste vengono ripresi cinque singoli, i brani Stockholm syndrome, Time is running out e Hysteria. Sono i pezzi che riscuotono più successo per la band inglese. Vengono pubblicate diverse edizioni speciali e un DVD che comprende il making of... del disco. L’album supererà 1.000.000 di copie vendute in Europa e negli Stati Uniti, aggiudicandosi quattro dischi d’oro e sei dischi di platino. In Francia e nel Regno Unito arriverà fino alla prima posizione in classifica, mentre in Italia si fermerà alla quarta.

Black holes and revelations


Potendo contare ancora sulla produzione di Rich Costey, il gruppo arriva, nel 2006, alla pubblicazione dell’album Black holes and revelations. L’album è registrato tra il 2005 e il 2006 negli studi di Milano, New York, Londra e Nizza. Il disco è composto da undici brani con una traccia bonus realizzata e pubblicata per il mercato giapponese. Nell’edizione speciale del disco è presente anche un DVD con i video dei singoli Supermassive black hole, Starlight e Knights of Cydonia. Insieme a questi anche le esecuzioni live dei precedenti brani. Black Holes and revelations è un successo commerciale superiore ad Absolution. Il disco ha venduto 2.000.000 di copie in Europa e 1.000.000 di copie negli Stati Uniti. Ha raggiunto la prima posizione nelle classifiche inglesi ed europee, mentre in Italia ha raggiunto la seconda posizione. L’album verrà certificato una volta disco d’oro e ben otto volte disco di platino.


TicketPremiere - Il motore di ricerca per confrontare i prezzi dei tuoi biglietti di concerti, calcio, sport, teatro ed eventi di intrattenimento nel mondo, con acquisti sicuri e garantiti nei siti di vendita biglietti
I cookies ci aiutano ad ottimizzare la tua esperienza. Vengono usati anche per scopi statistici, social media, controllo qualità e per scopi di marketing. Continuando, accetti queste condizioni. Per saperne di più ×